L’acqua come origine

La storia di IB è radicata in una terra di laghi e di fiumi, in cui l’abbondanza dell’acqua è da sempre un fattore determinante per l’identità sociale ed economica della regione.

La val Trompia era già all’inizio dell’Ottocento uno dei centri industriali più attivi d’Italia.

La tradizione non è tuttavia solo quella geografica, ma anche quella familiare, trasmessa di generazione in generazione.

IB nasce nel 1985 dalla passione e l’alta competenza di Elio Bregoli.

Fondata insieme alla moglie Antonella, IB si arricchisce grazie alle nuove idee, l’entusiasmo e l’amore per la professione, dei figli Andrea e Davide, che riconoscono il valore della tradizione e aprono l’azienda all’internazionalità.

Essere parte del mondo IB significa far parte di una famiglia.

La famiglia non è peraltro solo quella determinata dai legami di sangue, è anche quella che noi ci scegliamo, gli affetti e le relazioni collaborative che intessiamo nel corso di tutta una vita.

È così che la famiglia IB si allarga e racchiude tutti i lavoratori e i collaboratori che, nel corso degli anni, hanno affrontato insieme alla famiglia Bregoli questo viaggio nella produzione industriale fondata sulla tradizione locale.

I prodotti di IB sono il frutto delle più avanzate innovazioni tecnologiche con un’attenzione al dettaglio e alla qualità tecnica ed estetica.

Gli elementi innovativi si ritrovano innanzitutto nel metodo di lavorazione della materia prima. La lega d’ottone prodotta è priva di piombo e zinco, e dunque anallergica e purificata dai principali agenti contaminanti. Un ulteriore elemento rivoluzionario è la volontà di internalizzare l’intera catena produttiva:

IB si occupa della lavorazione e produzione di ogni singolo componente dei suoi articoli da bagno, dalla materia prima fino alle più particolari finiture.

IB è diventato un punto di riferimento per architetti e designer.

L’obiettivo è sempre quello di sviluppare progetti di alto design, innovativi e intraprendenti nella loro estetica, ma sempre con un occhio di riguardo all’alta funzionalità del prodotto.

Ecco perché IB è diventato un punto di riferimento indiscusso e imprescindibile per architetti e designer del calibro di Maurizio Duranti, Giulio Iacchetti, Lorenzo Damiani, Remì Theberge, Marco Acerbis, Nadia Monigliardi, Antonio Gardoni, Federico Castelli e molti altri.

Presente in sessantaquattro paesi e in cinque continenti, il marchio IB si fa ambasciatore del design italiano in tutto il mondo.